social-twiitter-top-iconsocial-ut-top-icon

Seguici anche su...

         social-twiitter-bottom-iconYouTube

trasportiEinfrastrutture
Filca: Arezzo ha bisogno di infrastrutture
 Scritto da USR CISL Toscana  il 25.01.18  in USR Toscana >> Trasporti e infrastrutture
edili1

L'appello della federazione regionale dei lavoratori edili: "Lo sviluppo dell'Aretino passa solo attraverso nuove infrastrutture"

"Tutto il territorio aretino ha grandissime opportunità di sviluppo, sia industriale che turistico. Potenzialità che oggi sono compromesse dalle enormi difficoltà in termini di trasporti e viabilità: la mancanza di infrastrutture, 

infatti, non consente di raggiungere in tempi celeri le grandi arterie di collegamento con le altre regioni". E' quanto affermano Simona Riccio, segretario generale della Filca-Cisl Toscana, e Serafino Marino, responsabile della categoria nel territorio di Arezzo.

"Abbiamo ascoltato con grande attenzione lo sfogo del dottor Bernardini nel corso della trasmissione di Teletruria – affermano i due sindacalisti – e concordiamo con l'amministratore delegato della Baraclit: la sua azienda e tutte quelle che svolgono la propria attività nell'aretino, ed in particolare nel Casentino, meritano infrastrutture moderne ed efficienti. Una migliore viabilità e collegamenti rapidi sono indispensabili per lo sviluppo e per l'economia del territorio, e rassicurerebbero i tanti operai che lavorano in aziende oggi in crisi, dovute proprio alle difficoltà di collegamento."

"Il Casentino – ribadiscono Riccio e Marino – è una vallata di una bellezza paesaggistica incomparabile, che conta alcune delle aziende più importanti non solo nel panorama aretino, ma nazionale. In passato ci sono stati progetti infrastrutturali frutto di interminabili discussioni politiche, come il traforo della Consuma o del Pratomagno, che avrebbero consentito un veloce accesso all'autostrada, così come la possibilità di accesso alla E45. Progetti e buoni propositi che purtroppo sono finiti nel dimenticatoio. Fatto sta che quanto ribadito da Bernardini rimane purtroppo una verità concreta: senza infrastrutture il territorio non potrà conoscere lo sviluppo a cui è naturalmente vocato, con le inevitabili preoccupazioni di imprenditori e lavoratori."

"Gli investimenti pubblici e privati – concludono gli esponenti della Filca - sono fondamentali per lo sviluppo delle infrastrutture, non solo per il Casentino, come in questo caso, ma anche per tutte le vie di accesso alle grandi reti di viabilità, ad oggi ancora carenti. Solo così il territorio aretino nel suo complesso, potrà tornare ad essere competitivo".


Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Gennaio 2018 15:41
 
Calendario
Ultimo mese Agosto 2018 Prossimo mese
D L M M G V S
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31

Prossimi eventi

Nessun evento
  1. Inserire il nome
  2. Inserire una email valida
  3. Leggi l'informativa sulla privacy

giornali

ARCHIVIO